Domenica 17 febbraio 2019

Progetti

RAI

1924-2014. La Rai racconta l’Italia

Roma

31 gen - 30 marzo 2014

Roma, Complesso del Vittoriano

31 gennaio - 30 marzo 2014

Milano, Triennale di Milano

29 aprile - 15 giugno 2014

Torino, GAM / Palazzo Madama / Auditorium RAI "Arturo Toscanini"

20 settembre - 2 novembre 2014


Progetto multimediale 

L'esposizione "1924-2014 La Rai racconta l’Italia”, è stata pensata per celebrare l’istituzione culturale italiana più vicina alla gente che ha compiuto nel 2014 i sessanta anni della sua televisione e i novanta anni della sua radio.

La mostra nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, della Regione Lazio, di Roma Capitale e della Provincia di Roma, e con il sostegno di Eni e di Intesa Sanpaolo e si propone di raccontare la storia di questa istituzione, e dell’immaginario collettivo che ha contribuito a formare, attraverso simboli, voci e immagini immediatamente riconoscibili, anzi, ormai, paradigmatiche. 

Servizio pubblico, specchio della vita quotidiana, fonte di informazione, cultura e svago, prima con la radio e poi con la magica scatola della Tv, in quasi un secolo di attività la Rai ha cambiato gli italiani ed è cambiata con loro.

La sua storia viene illustrata attraverso spezzoni di programmi, filmati, telegiornali, annunci, servizi, programmi, quiz, tribune politiche, e anche con documenti d’archivio, fotografie d’epoca, opere d’arte della collezione Rai, copioni e testimonianze manoscritte di chi ha partecipato e vissuto la lunga storia iniziata il 27 agosto 1924, con l’atto costitutivo dell’Unione Radiofonica Italiana U.R.I. e gli anni di attività dall’Uri all’Eiar fino alla Rai: novant’anni che parlano con le voci dei protagonisti.

Una selezione di costumi di scena introduce lo spettatore al percorso espositivo: una sezione di presentazione dal titolo “la Rai: una bella impresa italiana” testimonia l’origine e la nascita dell’azienda; seguono 8 sezioni tematiche, ciascuna con un testimonial/curatore: Sergio Zavoli per l’informazione, Emilio Ravel per lo spettacolo; Andrea Camilleri per la cultura e per la scienza Piero Angela. La sezione politica è affidata a Bruno Vespa, la società a Piero Badaloni, l’economia ad Arnaldo Plateroti e lo sport a Bruno Pizzul. 

 

I contributi audio-video e programmi integrali di Rai Teche e del Centro Produzione Rai di Roma sono consultabili da postazioni interattive.

Una sezione a parte, curata da Marcello Sorgi, è dedicata alla storia della Radio narrata attraverso la voce dei protagonisti e molti materiali inediti. Nove postazioni tematiche interattive offrono al visitatore una selezione di novant’anni di programmi radiofonici, una colonnina interattiva del Radiocorriere.


Approfondimenti

Nessun approfondimento

Riccardo Mazza • Interactive Sound srl

Via Artisti, 30 • 10124 Torino (Italy)

T. +39 011 8129667 • F. +39 011 8150923 • P.iva 08334840017

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Usando questo sito sei in accordo con la nostra Policy PrivacyOK